17 Ottobre 2019 - 08 Marzo 2020

della materia spirituale dell’arte

Orari e biglietteria

orario museo

MARTEDÌ 11:00 – 19:00
MERCOLEDÌ 11:00 – 19:00
GIOVEDÌ 11:00 – 19:00
VENERDÌ 11:00 – 19:00
SABATO 11:00 – 19:00
DOMENICA 11:00 – 19:00
LA PRIMA DOMENICA DEL MESE 11:00 – 22:00
La biglietteria chiude un’ora prima del Museo.

Caffetteria Palombini al MAXXI

DA MARTEDÌ A DOMENICA 08:00 – 19:30

Mediterraneo ristorante e giardino

GIOVEDÌ 10 OTTOBRE 18:00 – 00:00
VENERDÌ 11 OTTOBRE 18:00 – 00:00
a partire da sabato 12 ottobre:
DA MARTEDÌ A DOMENICA 
11:00 – 00:00
IL VENERDÌ E SABATO 11:00 – 02:00

Chiusure
tutti i lunedì
1 maggio
25 dicembre

La Piazza Alighiero Boetti è aperta gratuitamente al pubblico per la fruizione delle opere esposte al suo interno anche al di fuori degli orari di apertura del Museo in occasione degli appuntamenti ed eventi legati alla programmazione culturale.

Dove siamo

Via Guido Reni, 4/A
via Guido Reni, 8 (in orario di apertura di bookshop e caffetteria)
00196 Roma

BIBLIOTECA

La biblioteca resterà chiusa da mercoledì 23 ottobre a venerdì 8 novembre per lavori di efficientamento energetico. Ci scusiamo per il disagio.

Giornata del Contemporaneo 2019

Sabato 12 ottobre il museo resta aperto con ingresso gratuito dalle 11:00 alle 19:00 (ultimo ingresso ore 18:00)

Orari e biglietteria
Acquista biglietto online Ricordami questo evento

galleria 4
a cura di Bartolomeo Pietromarchi

JOHN ARMLEDER | MATILDE CASSANI | FRANCESCO CLEMENTE | ENZO CUCCHI | ELISABETTA DI MAGGIO | JIMMIE DURHAM | HARIS EPAMINONDA | HASSAN KHAN | KIMSOOJA | ABDOULAYE KONATÉ | VICTOR MAN | SHIRIN NESHAT | YOKO ONO | MICHAL ROVNER | REMO SALVADORI | TOMÁS SARACENO | SEAN SCULLY | JEREMY SHAW | NAMSAL SIEDLECKI

Che cosa significa, oggi, parlare di spirituale? della materia spirituale dell’arte è un progetto che indaga il tema dello spirituale attraverso lo sguardo dell’arte contemporanea e, al contempo, della storia arcaica di Roma. In un allestimento che offre possibilità multiple di percorso sono esposti i lavori di diciannove artisti, nomi di spicco del panorama internazionale, provenienti da culture e con background differenti.

In una visione rigorosamente non confessionale, la mostra riunisce opere d’arte contemporanea con una selezione di reperti archeologici provenienti dai principali musei della capitale: i Musei Vaticani, il Museo Nazionale Romano, i Musei Capitolini e il Museo Nazionale Etrusco di Villa Giulia.

In testata: Elisabetta Di Maggio, Greetings from Venice, 2018 |  carta, francobolli, vetro, dimensioni variabili | Foto © Agostino Osio | Courtesy Galleria Christian Stein, Milano