giovedì 9 Gennaio 2020, 17:00 - 19:00
Tavola rotonda

Maria Lai e Pino Pascali

Accademia Nazionale di San Luca – Palazzo Carpegna, Roma 

Due spiriti ribelli quello di Maria Lai e Pino Pascali, ad accomunarli è l’utopia di un’arte come ricerca della libertà.

Il debito artistico che Maria Lai riconosce nei confronti di Pino Pascali è dichiarato da lei stessa  in una delle sue ultime interviste. Spinti dal bisogno di restituire all’arte la sua carica vitale, fondamentale per entrambi è la poetica dei materiali, l’ansia del fare e del trasformare con l’occhio attento alle pratiche artigianali attinte dalla cultura del territorio. 

Ciò che, oggi ancora di più, affascina ed emoziona nell’opera di Maria Lai e Pino Pascali è la riscoperta del grande potere dell’arte in quanto pratica salvifica non solo per ridestare l’immaginazione, ma per recuperare il contatto con l’antico sapere che oggi l’umanità ha perso, perdendosi. 

Nel corso della tavola rotonda saranno affrontate le tematiche principali riguardanti la  produzione artistica di Maria Lai e Pino Pascali, con particolare riferimento al rapporto tra modernità e tradizione, al gioco, alle ricadute pedagogiche e all’attualità e ai lasciti della loro ricerca.  A conclusione dei lavori, la  performance canora di Ille Strazza. 

Introduce e coordina
Francesco Moschini Segretario Generale dell’Accademia Nazionale di San Luca

Intervengono
Anna D’Elia
Bartolomeo Pietromarchi
Maria Elvira Ciusa
Antonello Cuccu
Luigia Lonardelli
Guido Strazza
Ille Strazza

Altri eventi del ciclo Maria Lai