mercoledì 22 Gennaio 2020, 19:00 - 20:30
Libri al MAXXI.

Ogni parola che sapevo di Andrea Vianello

auditorium del MAXXI – ingresso libero fino a esaurimento posti
10 posti nominali riservati per i titolari della card myMAXXI scrivendo a mymaxxi@fondazionemaxxi.it, entro il giorno prima dell’evento

Andrea Vianello racconta il suo ictus, attraverso le parole perdute e quelle nuove, descrivendo il calvario personale di chi scopre la propria vulnerabilità fisica. 

La vicenda che Andrea Vianello ha deciso di raccontare è la storia di un ictus, del suo ictus. Un’operazione d’urgenza è riuscita a tenerlo in vita, ma nulla ha potuto rispetto al danno che si era già propagato: di colpo le sue parole erano perdute. Una prospettiva terribile per chiunque, ma ancora di più per lui, che delle parole ha fatto un’identità e un mestiere, quello di giornalista televisivo.

Ogni parola che sapevo è un viaggio in un inferno molto diffuso, l’ictus e i suoi danni, che a volte presenta un percorso terapeutico e riabilitativo che non esclude il ritorno. Ma l’aspetto interessante, che fa della sua testimonianza una storia da leggere, è che a quelle che già sapeva Vianello ne ha aggiunte di nuove. 

Introduce
Giovanna Melandri Presidente Fondazione MAXXI

Intervengono
Stefano Coletta Direttore Rai1
Marino Sinibaldi Direttore Rai Radio3
Simona Sparaco scrittrice e sceneggiatrice
Andrea Vianello giornalista, conduttore radiofonico e televisivo

Letture
Francesco Siciliano

In collaborazione con Mondadori