giovedì 18 Aprile 2019, 18:00 - 19:30
Street Music | Il Rap

Alle origini della musica contemporanea

Sala Carlo Scarpa – ingresso 5 euro – abbonamento tre incontri 10 euro
gratuito per i possessori della card myMAXXI fino a esaurimento posti

A cura di Ernesto Assante e Gino Castaldo

Tre incontri per disegnare una mappa del rapporto ricco, complesso e fecondo, tra la strada e la musica

La strada è il luogo della musica popolare, un luogo fisico ma anche, e soprattutto, uno spazio concettuale, un’idea, attorno alla quale molta musica è stata scritta, cantata e suonata. Lungo le strade della musica sono nati sogni, visioni, pensieri, idee, che hanno trovato forme diverse, che si sono trasformate in canzoni, opere, composizioni. Dal folk, al rock, al blues e, oggi, al rap, tre appuntamenti per ripercorrere la lunga strada che porta fino a noi.

IL RAP con Militant A
«Il rap è la CNN dei ghetti», diceva Chuck D dei Public Enemy molti anni fa. Forse oggi non è soltanto così, ma di certo la lingua del rap è uscita dai ghetti afroamericani ed è diventata lingua delle strade del mondo, dalle banlieu francesi alle periferie italiane, dalle strade della Londra più lontana dal centro a quelle dell’Africa o del mondo arabo. La vera e unica lingua musicale della strada oggi è il rap, la cultura hip hop ha fatto della strada il proprio scenario, per rappresentare la vita, in ogni sua forma, con amore, rabbia, passione, sogni, frustrazioni e desideri. È una storia di strade e di incontri anche quella di Militant A, degli Assalti Frontali, che attraverso la sua esperienza ci racconta le strade della parola scandita dal ritmo. Militant A ha da poco pubblicato il libro Conquista il tuo quartiere e conquisterai il mondo – La mia vita con il rap (Edizioni Goodfellas).