particolare di: Meta - Field (110x140), Studio Rita Sabo
segnaliamo
venerdì 5 Luglio 2024 - domenica 25 Agosto 2024

mostraRita SaboSacred Planet

corner MAXXI
ingresso libero
martedì > domenica
ore 11 > 19

orario museo

lunedì chiuso
da martedì a domenica 11 – 19
la biglietteria è aperta fino a un’ora prima della chiusura del Museo

CHIUSURE ANTICIPATE BIGLIETTERIA
sabato e domenica ultimo ingresso ore 17:30

aperture straordinarie

giovedì 18 e giovedì 25 luglio la mostra Passeggiate Romane, con le scenografie di Dante Ferretti, è aperta fino alle 21
ultimo ingresso ore 20:30

chiusura bookshop

dall’8 al 24 luglio per lavori di ristrutturazione

maggiori informazioni

L’artista viennese Rita Sabo presenta dodici dipinti e diciotto sculture che mostrano i diciassette obiettivi di sviluppo sostenibile dell’Agenda 2030 delle Nazioni Unite, con l’obiettivo di aumentare la consapevolezza sull’urgenza della sua attuazione. In termini di contenuto e forma, le opere esposte ruotano attorno al tema della sostenibilità, con al centro la Terra come Pianeta Sacro e quindi intoccabile. Le opere caleidoscopiche e colorate di Sabo, composte da forme geometriche e simboli antichi, celebrano la vita.

Il fulcro della mostra è la scultura ‘Sacred Planet’, un simbolo significativo creato dall’artista, che mostra la dignità e l’inviolabilità della Terra. La scultura è circondata da due anelli che simboleggiano il flusso continuo di energia attorno al pianeta. In questo modo Rita Sabo esprime la sua visione olistica sulla sostenibilità globale creando un simbolo contemporaneo di grande rilevanza e attualità. La ‘Sacret Planet’ appare in diciassette versioni in una flotta di colori diversi che corrispondono esattamente ai colori dei 17 obiettivi di sostenibilità dell’ Agenda-2030 delle Nazioni Unite.