giovedì 28 Novembre 2019, 18:30 - 20:00
Libri al MAXXI.

Roma/amoR di Paolo Portoghesi

Auditorium del MAXXI – ingresso libero fino a esaurimento posti
10 posti riservati per i titolari della card myMAXXI scrivendo a
mymaxxi@fondazionemaxxi.it, entro il giorno prima dell’evento

«Sembro provare odio», ha scritto Pasolini parlando di Roma, «e invece scrivo dei versi pieni di puntuale amore».

È sulla scia di questo sentimento che Paolo Portoghesi ricostruisce il suo rapporto con la città eterna, scegliendo non a caso di includere nel titolo «Amor», palindromo di Roma e ritenuto per molto tempo il nome segreto della città.

«Gettare un sasso nello stagno», scrive Portoghesi, «è sempre stato per me un gesto familiare e liberatorio. E i cerchi concentrici che si formano sulla superficie dell’acqua sono diventati forma simbolica nella mia architettura». È quanto si realizza anche in queste pagine: gettando un sasso nello stagno della memoria, l’autore dà vita a un viaggio che si sviluppa attraverso tre fondamentali dimensioni. Quella più intima, autobiografica, dagli schizzi, fino all’insegnamento universitario, agli incarichi istituzionali e alle attività più recenti. Quella professionale, tra sconfitte e successi, con progetti rimasti tali e altri portati a termine, come la Grande Moschea, il più esteso luogo di culto islamico in Europa, a pochi passi dal cuore della cristianità. Infine la dimensione onirica di una Roma immaginata e mai realizzata.

Introduce
Margherita Guccione Direttore MAXXI Architettura

Intervengono
Paolo Portoghesi architetto e storico dell’architettura
Claudio Strinati storico dell’arte

In collaborazione con Marsilio