sabato 17 novembre 2018, 17:00 - 18:30
Libri al MAXXI.

Montage and the Metropolis. Architecture, Modernity, and the Representation of Space

Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso libero fino a esaurimento posti

Il montaggio come uno dei principi strutturali chiave della modernità

In questa nuova e rivoluzionaria opera, Martino Stierli traccia la storia del montaggio nei contesti urbani e architettonici della fine del XIX secolo, la sua applicazione da parte delle avanguardie dei primi anni del XX secolo e la sua affermazione finale nel periodo postmoderno.

Dal fotomontaggio alle teorie sul film di Sergei Ejzenstejn, dagli esperimenti spaziali di Mies van der Rohe all’uso del montaggio letterario di Rem Koolhaas nel suo manifesto seminale Delirious New York (1978), Stierli dimostra la centralità del montaggio nelle moderne esplorazioni dello spazio, e nel concepire e rappresentare la città contemporanea.

Splendidamente illustrato, questo libro interdisciplinare guarda all’architettura, alla fotografia, al cinema, alla letteratura e alla cultura visiva, con opere di artisti e architetti tra cui Mies van der Rohe, Rem Koolhaas, Hannah Höch, Paul Citroen, George Grosz, El Lissitzky e Le Corbusier.

Saluti
Samuel Gross Istituto Svizzero Roma

Introduce
Pippo Ciorra Senior Curator MAXXI Architettura

Intervengono
Martino Stierli The Philip Johnson Chief Curator of Architecture and Design, MoMA

Emilia Giorgi curatrice e critica di architettura
Luca Galofaro Università di Camerino

In collaborazione con Istituto Svizzero di Roma

Altri eventi del ciclo Libri al MAXXI