evento
mercoledì 9 Febbraio 2022 ore 18:00 - ore 19:30

talkDialettica del controllo. Limiti della sorveglianza e pratiche artistiche

sala Carlo Scarpa
ingresso gratuito su prenotazione
necessario esibire la Certificazione verde COVID-19 (Green Pass)
posti individuali riservati per i titolari della card myMAXXI scrivendo a mymaxxi@fondazionemaxxi.it, entro il giorno prima dell’evento e fino a esaurimento

orario museo

lunedì chiuso
da martedì a venerdì 11 – 19
sabato domenica 11 – 20
la biglietteria è aperta fino a un’ora prima della chiusura del Museo

aperture straordinarie

sabato 11 dicembre 11 – 24

avviso

Per accedere al Museo è necessario esibire la Certificazione verde COVID-19 (Green Pass) insieme a un documento di riconoscimento. Le disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai 12 anni e ai soggetti con certificazione medica specifica.

maggiori informazioni

Una conversazione sulla contrapposizione e polarizzazione di due poli distinti nella nostra società: controllo e non-controllo con la loro rispettiva dialettica.

Società del controllo o società allo sbando? Nessuna società e nessun individuo può vivere e prosperare se non riesce a integrare forme di controllo e di non-controllo. Oggi però assistiamo a una divaricazione crescente tra questi due poli, a tutti i livelli, e a una loro paradossale coincidenza. Strumenti di controllo e autocontrollo sempre più invasivi si trasformano in fenomeni di perdita di controllo dilaganti, e viceversa. La riflessione su questa oscillazione approda alla proposta di osservare le pratiche artistiche come laboratori esemplari per comprendere la complessa “dialettica del controllo”, cifra e incognita della nostra contemporaneità.

intervengono
Stefano Velotti professore ordinario di Estetica presso La Sapienza Università di Roma
Vittoria Martini storica dell’arte e docente per Campo

modera
Luigia Lonardelli curatrice MAXXI