09 aprile 2020 - 04 ottobre 2020

Alberto Boatto. Lo sguardo dal di fuori

Orari e biglietteria

orario museo

MARTEDÌ 11:00 – 19:00
MERCOLEDÌ 11:00 – 19:00
GIOVEDÌ 11:00 – 19:00
VENERDÌ 11:00 – 19:00
SABATO 11:00 – 19:00
DOMENICA 11:00 – 19:00
La biglietteria è aperta fino a un’ora prima della chiusura del Museo

CHIUSURE
Tutti i lunedì, 1 maggio, 25 dicembre

La Piazza Alighiero Boetti è aperta gratuitamente al pubblico per la fruizione delle opere esposte al suo interno anche al di fuori degli orari di apertura del Museo in occasione degli appuntamenti ed eventi legati alla programmazione culturale.

RIMBORSI

I clienti che hanno acquistato online verranno contattati via email da Vivaticket per attivare la procedura di rimborso o possono richiederlo compilando il modulo online entro il 10 aprile 2020.

 

Per coloro che hanno acquistato presso le prevendite autorizzate Vivaticket, è necessario recarsi direttamente allo stesso punto vendita in cui è stato effettuato l’acquisto e richiedere il rimborso entro il 10 aprile 2020.

 

Chi ha acquistato presso la biglietteria del Museo, potrá richiedere il rimborso al momento della riapertura ad oggi prevista il 4 aprile, entro il 30 dello stesso mese compreso.

CHIUSURA STRAORDINARIA

In base alle misure disposte dal Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri il MAXXI resterà chiuso e le sue attività sospese fino al prossimo 3 aprile.

In questo periodo continueremo a incontrarci e confrontarci sui nostri canali online, nella speranza di rivederci al più presto nelle sale del Museo.

Orari e biglietteria
Acquista biglietto online Ricordami questo evento

lobby/archive wall
a cura di Stefano Chiodi

Per la prima volta, un focus dedicato all’archivio di un critico, intellettuale e scrittore tra i più rilevanti dell’ultimo mezzo secolo, scomparso a ottantasette anni nel 2017.

Boatto ha accompagnato le ricerche di molti artisti oggi presenti nella collezione del museo (Boetti, Kounellis, Fioroni, Pascali, Pozzati e molti altri) costruendo un percorso originale attraverso alcuni momenti decisivi della cultura del ‘900.

Donato al MAXXI nel 2018 dalla moglie e dal figlio, il Fondo Boatto resenta un ricco nucleo di manoscritti che ne ripercorrono l’intera attività professionale e le pubblicazioni più importanti, riunendo carte autografe, dattiloscritti, corrispondenza personale e materiale fotografico, audio e video. Arricchisce la donazione la biblioteca privata di Boatto, con alcune rarissime prime edizioni.

in testata: Alberto Boatto, foto © Salvatore Mazza