Attività Educative

F.A.R.E. Verso un’architettura dell’educazione

Edulab1 ed Edulab2 del MAXXI

F.A.R.E. nasce nell’ambito del progetto Fare Scuola per accogliere al MAXXI le esperienze delle scuole e dei visitatori di ogni età, con l’obiettivo di indagare lo spazio inteso come contesto di apprendimento e di relazione tra educazione, arte e architettura.

L’intervento previsto da Enel Cuore Onlus in collaborazione con Fondazione Reggio Children e l’Ufficio Educazione del MAXXI si colloca nell’ambito del progetto FARE SCUOLA e consiste in un ripensamento metodologico oltre che formale ed architettonico degli spazi educativi, una vera e propria riflessione sulla pedagogia dello spazio.

Gli spazi a disposizione del MAXXI Educazione sono due locali dai caratteri spaziali nettamente diversi, a tratti antitetici; l’EduLab 1 – prisma vetrato e permeabile, in costante simbiosi con la hall del museo – e l’EduLab 2, laboratorio isolato e introspettivo in comunicazione con la hall solo tramite una finestra interna.

Grazie al finanziamento di Enel Cuore Onlus, si è aperta la possibilità di ripensare suddetti spazi secondo un approccio nuovo frutto della “negoziazione” tra l’approccio di Fondazione Reggio Children e l’approccio metodologico messo a punto dal MAXXI Educazione in quattordici anni di intensa attività sul campo.

La delicata fase co-progettazione ha visto il coinvolgimento dello studio Labics per arrivare a definire una soluzione di riconfigurazione degli spazi che fosse molto più di un semplice progetto di interior design. Traendo ispirazione dalla bottega artigiana, si è approdati alla soluzione di una matrice continua che, permeando le pareti perimetrali dell’EduLab 1, diviene dispositivo polifunzionale votato alle funzioni più disparate dallo stoccaggio dei materiali, alla comunicazione delle attività fino alla archiviazione dei risultati delle stesse. L’intervento dunque, nella sua ricca complessità, in-forma entrambi gli spazi come una dichiarazione di metodo, oltre che come reale operazione di efficentamento dell’uso degli spazi.

L’intervento, di natura più tecnico-pratica nell’EduLab 1 , dispiega le sue potenzialità creative nell’EduLab 2 grazie al dispositivo della gradonata. Da semplice sistema scalare di sedute modulari, la gradonata si compone di tre ordini di moduli mobili di altezza variabile (25, 50 e 75 cm) le cui illimitate possibilità combinatorie offrono l’occasione di modellare il paesaggio didattico secondo configurazioni di volta in volta diverse e sfidanti. Ulteriore occasione di sperimentazione, questa soluzione in costante mutazione consente di approcciare le attività educative secondo prospettive e modalità diverse, foriere di risultati sempre nuovi e stimolanti.

Promosso da
Enel Cuore Onlus
Fondazione MAXXI – Ufficio Educazione
Fondazione Reggio Children – Centro Loris Malaguzzi