sabato 12 Ottobre 2019, 17:00 - 18:00
Giornata del Contemporaneo 2019.

Kristina Inčiūraitė. The Fragment as a Proverb

Centro Archivi – ingresso gratuito fino a esaurimento posti
non è possibile accedere a performance iniziata

Musica e video si alternano in una performance tra passato e presente, tra registrazioni e riproduzioni della memoria popolare collettiva.

Nell’era digitale, le canzoni sono diventate accessibili a tutti e, proprio per il fatto che vengono continuamente trasmesse, sono entrate a far parte della nostra memoria collettiva.

Secondo Kristina Inčiūraitė, i luoghi comuni crescono nelle parole delle canzoni popolari, sintetizzano i sentimenti e, al contempo, li impoveriscono. L’artista con questa performance amplifica il depauperamento delle emozioni tramite l’impiego di frammenti di canzoni, mormorati o fischiati e prova, al contempo, ad arricchire questa esperienza ridotta trasformandola in un momento intimo e personale.

The Fragment as a Proverb è una performance musicale accompagnata da video proiezioni, presentata dall’artista lituana Kristina Inčiūraitė con la partecipazione di Elementi della Cantoria dell’Accademia Nazionale di Santa Cecilia e di Mariko Takagi, insegnante giapponese dell’arte del fischiare.


Bio

Kristina Inčiūraitė, vive e lavora a Vilnius, Lituania. Il suo lavoro analizza i problemi legati alla trasformazione delle identità, e si pone domande circa il meccanismo del potere egemonico nella società. L’arista è nota per le numerose collaborazioni con professionisti di diversi settori, in particolare con giovani creativi delle Accademie. Inčiūraitė ha preso parte a più di 100 mostre ed eventi internazionali e nazionali. Il suo lavoro è stato presentato presso istituzioni quali il National Art Museum of China, Beijing, il National Art Museum of Ukraine, Kiev, il Oi Futuro Cultural Center a Rio de Janeiro, il Kalmar konstmuseum in Svezia, il Łaźnia Centre for Contemporary Art a Gdansk, il ar/ge kunst Galerie Museum a Bolzano, il Kumu Art Museum a Tallinn, il Muzeum Sztuki a Lodz, il Műcsarnok a Budapest, il NGBK a Berlino, il Casino Luxembourg – Forum d’art contemporain in Lussemburgo, il Pori Art Museum in Finlandia, il National Gallery of Art e il Contemporary Art Centre a Vilnius, e molti altri.

Mariko Takagi, vive e lavora nella prefettura di Fukushima, in Giappone. È una maestra riconosciuta internazionalmente nell’arte di fischiare, pluri premiata. È divenuta campionessa (nella sezione adulti-donne) in varie gare internazionali di fischio, presso l’International Whistlers Conventions a Louisburg, North Carolina, USA nel 2013 e a Kanagawa, Giappone, nel 2014. Takagi ha preso parte a numerosi eventi pubblici nazionali, più di un centinaio sono le performance che tiene ogni anno in Giappone.