Illustrazione di Anarkikka
evento
online
mercoledì 7 Aprile 2021 ore 18:30 - 19:15

Libri al MAXXIStai zittadi Michela Murgia

segui la diretta su questa pagina

Di tutte le cose che le donne possono fare nel mondo, parlare è ancora considerata la più sovversiva.

Se si è donna, in Italia si muore anche di linguaggio. È una morte civile, ma non per questo fa meno male. È con le parole che le donne vengono fatte sparire dai luoghi pubblici, dalle professioni, dai dibattiti e dalle notizie, ma di parole ingiuste si muore anche nella vita quotidiana, dove il pregiudizio che passa per il linguaggio uccide la possibilità di essere pienamente se stesse. Per ogni dislivello di diritti che le donne subiscono a causa del maschilismo esiste un impianto verbale che lo sostiene e lo giustifica.

Questo libro è uno strumento che evidenzia il legame mortificante che esiste tra le ingiustizie che viviamo e le parole che sentiamo. Ha un’ambizione: che tra dieci anni una ragazza o un ragazzo, trovandolo su una bancarella, possa pensare sorridendo che per fortuna queste frasi non le dice più nessuno.

Introduce
Giovanna Melandri Presidente Fondazione MAXXI

Intervengono
Michela Murgia autrice
Marco Damilano Direttore L’Espresso

In collaborazione con Giulio Einaudi editore

acquista il libro online

 

Vuoi ricevere aggiornamenti sull’evento? Compila il form!

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.