evento
sabato 6 Novembre 2021 ore 11:30 - ore 12:30

Le Storie dell'ArteNon leggere niente. La rivoluzione tipografica futurista e la sua influenza nel design grafico contemporaneo.con Leonardo Sonnoli

auditorium del MAXXI
ingresso € 5 – abbonamento 5 incontri € 20
necessario esibire la Certificazione verde COVID-19 (Green Pass)
posti riservati per i titolari della card myMAXXI scrivendo a mymaxxi@fondazionemaxxi.it entro il giorno prima dell’evento

orario museo

lunedì chiuso
da martedì a domenica 11 – 19
sabato domenica 11 – 20
la biglietteria è aperta fino a un’ora prima della chiusura del Museo

avviso

Per accedere al Museo è necessario esibire la Certificazione verde COVID-19 (Green Pass) o presentare il referto negativo di un tampone antigenico o molecolare effettuato nelle 48 ore precedenti, insieme a un documento di riconoscimento. Le disposizioni non si applicano ai bambini di età inferiore ai 12 anni e ai soggetti con certificazione medica specifica.

maggiori informazioni

Qual è il futuro nel XXI secolo? Cosa ha ancora in comune con il futuro di velocità e rottura degli schemi di cui parlavano i futuristi?

Un’edizione speciale con cinque appuntamenti del ciclo Le storie dell’Arte dedicata al Futurismo come esempio straordinario di una modernità che si trasforma e si adatta nel corso degli anni.
Con un approccio vasto e interdisciplinare, il Futurismo ha influenzato il mondo dell’arte e della creatività contemporanea in tutte le sue sfaccettature artistiche e temporali.

Nel terzo appuntamento Leonardo Sonnoli, tra i più importanti e innovativi graphic designer del panorama mondiale, ci spiega come tra la fine del XIX e l’inizio del XX secolo alcuni poeti, alla ricerca di una nuova lingua, pongono le basi per una rivoluzione della pagina stampata e dell’uso dell’alfabeto. Quella rivoluzione ha influenzato, e continua a farlo, non solo la poesia ma l’arte e il design.
Tra quei pionieri, Giacomo Balla occupa una posizione di grande originalità con le sue sperimentazioni alfabetiche di carattere calligrafico.