sabato 8 dicembre 2018, 18:00 - 19:30
Eppur si muove

L’abbraccio

Gallerie del museo – ingresso libero
ideato e curato da Anna Lea Antolini, con Irene De Vico Fallani

Un progetto performativo esperienziale itinerante attraverso tre centri d’arte e cultura di Roma

Eppur si muove è un progetto itinerante sulla performance che nasce da due intenzioni: il fluire e il trasformare a partire dallo sguardo, il contatto e l’abbraccio.
Tutto accade in tre incontri performativi, in tre luoghi diversi e con tre guide e una presenza itinerante. La danzatrice pedagoga Marta Ciappina e l’ideatrice Anna Lea Antolini riflettono insieme ai partecipanti e coinvolgendo ogni volta una personalità di diversa provenienza: l’architetto designer Riccardo Blumer all’Accademia di Francia (il 18 ottobre), il filosofo Emanuele Coccia all’Auditorium Parco della Musica (il 16 novembre) e il coreografo regista Alessandro Sciarroni al MAXXI (l’8 dicembre).
Il danzatore Giacomo Luci è la presenza itinerante tra i tre luoghi.

Eppur si muove l’abbraccio
L’esperienza dell’abbraccio diventa performance dell’incontro tramite l’ascolto e la condivisione del proprio spazio vitale.
Alessandro Sciarroni l’uno di fronte l’altro, l’unione. Marta Ciappina una sola, il tutto. Anna Lea Antolini tutti gli altri, l’unisono.
La performance si svolge negli spazi e i luoghi della mostra La Strada. Dove si crea il mondo, nella roulette Little Fun Palace di OTH. Giacomo Luci libera.

evento prodotto da Cro.me – Cronaca e Memoria dello Spettacolo per R.I.SI.CO.
in collaborazione con Accademia di Francia a Roma – Villa Medici, Fondazione Musica per Roma – Auditorium Parco della Musica e MAXXI Museo nazionale delle arti del XXI secolo
con la partecipazione di Grezzo e con il contributo di MIBAC – Direzione Spettacolo dal Vivo
Attività di mediazione culturale a cura di Lara Eva Stasi e Giulia Pesole

Altri eventi del ciclo eppur si muove