mercoledì 25 Novembre 2020, 18:30 - 19:15
online
Libri al MAXXI.

L’America degli estremi

segui la diretta streaming su questa pagina 

Nell’anno delle presidenziali, del riaccendersi di questioni razziali e conflitti interni, le parole di Moravia mostrano la potenza di un intellettuale privo di pregiudizi.

Alberto Moravia sogna l’America fin da giovanissimo. Come inviato per le testate italiane visita gli Stati Uniti tra il 1935 e il 1936, nel 1955 (dopo numerosi rifiuti del visto), nel 1968 e nel 1969. Firma articoli lucidi e lungimiranti, mentre attraversa il paese nello spazio dall’East alla West Coast e nel tempo ovvero scavando nella memoria collettiva e nei lasciti irrinunciabili. Gli Stati Uniti sono per Moravia il paese del futuro e delle insanabili contraddizioni: la definisce la terra degli estremi, in bilico tra ricchezza e miseria, libertà e distorsioni molto più del vecchio continente.

Questo libro a cura di Alessandra Grandelis, grazie a documenti dispersi e ritrovati che compongono un diario di viaggio, accorpa per la prima volta tutti gli articoli e gli scritti con un inedito: uno straordinario reportage postumo che offre uno spaccato lungo trent’anni.

Introduce
Giovanna Melandri Presidente Fondazione MAXXI

Intervengono
Alessandra Grandelis curatrice del libro
Dacia Maraini scrittrice

Modera
Eva Giovannini giornalista e tv reporter

In collaborazione con Bompiani e Associazione Fondo Alberto Moravia ONLUS