domenica 21 ottobre 2018, 11:30 - 13:00
Arte e psiche. Tra temporalità e trascendenza

Il Trasparire d’altro

Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso libero fino a esaurimento posti
per i possessori della card myMAXXI possibilità di prenotazione scrivendo a mymaxxi@fondazionemaxxi.it, entro il giorno prima dell’evento (10 posti disponibili)

La simbologia del velo femminile in relazione a diversi e molteplici strati sociali, culturali, filosofici, religiosi, analitici.

A partire della mostra Eco e narciso. Ritratto e autoritratto nelle collezioni del MAXXI e delle Gallerie Nazionali Barberini Corsini, due giornate di studio per mettere in relazione, nell’ottica di una sensibilità estetica, filosofica e psicoanalitica, alcune aree di riflessione che intersecano trasversalmente i grandi temi della mostra.

Sabato 20 ottobre, presso la Sala dei Marmi di Palazzo Barberini, saranno ospitate tre conferenze di cui, le tematiche principali sono identità, narcisismo, rapporto creativo tra mente e paesaggio e la dimensione intergenerazionale del trauma umano.

A concludere, domenica 21 ottobre al MAXXI, si terrà un incontro dal titolo Il Trasparire d’altro al fine di focalizzare l’attenzione sulla simbologia del velo femminile in relazione a diversi e molteplici strati – sociali, culturali, filosofici, religiosi, analitici – delle polarità visibile-invisibile e corpo-psiche. Fil rouge è, dunque, quella via della conoscenza per immagini che dai graffiti di Lescaux all’arte contemporanea ispira e sostiene misteriosamente ogni costruzione simbolica tesa al senso intimo e comunitario del vivere.

Saluti
Giovanna Melandri Presidente Fondazione MAXXI

Modera
Benedetta Silj curatrice

Intervengono
Rosella Prezzo filosofa e saggista – Veli, questi fantasmi
Laura Guido psicoterapeuta (ARPA) – Di fronte al velo: rispecchiamenti e altre pieghe

Scarica il programma delle due giornate