foto © Lucio Angeletti, Francesca Alinovi, ritratto
evento
mercoledì 23 Febbraio 2022 ore 17:00 - ore 20:30

simposioFrancesca Alinovi: militanza della critica d’arte e contaminazione dei linguaggi artistici

auditorium del MAXXI
ingresso gratuito su prenotazione
necessario esibire la Certificazione verde COVID-19 (Super Green Pass)

Una tavola rotonda per riscoprire e raccontare la vita, il lavoro e la personalità di una delle grandi protagoniste del clima di sperimentazione artistica tra gli anni Settanta e Ottanta. 

Francesca Alinovi (Parma, 28 gennaio 1948 – Bologna, 12 giugno 1983) è stata una figura di riferimento del panorama artistico italiano e internazionale del post-punk. Dopo gli studi all’università a Bologna, dove si specializza con Renato Barilli, il suo percorso nell’arte prosegue come ricercatrice e soprattutto nella veste di critico militante. Catalizzatrice di un’epoca densa di avvenimenti e viaggiatrice instancabile tra gli Stati Uniti e l’Italia, Alinovi ha saputo riconoscere fenomeni artistici nella loro fase embrionale, accompagnandoli nel loro inquadramento storico-critico. Grazie al suo carisma, ha unito geografie lontane come New York e Bologna, lavorando su eventi, mostre, testi e mettendo in dialogo autori provenienti da ambiti differenti come l’arte figurativa, il design, la musica, la performance, il fumetto e il teatro, da Luigi Ontani a Keith Haring, dalla Raffaello Sanzio Societas ad Alessandro Mendini, da Demetrio Stratos ad Andrea Pazienza, da Ramellzee a Robert Kushner. La sua mostra Arte di Frontiera, tenutasi nel 1984 alla Galleria d’Arte Moderna di Bologna, dopo la sua tragica scomparsa, è stato uno degli eventi più significativi della cultura underground del periodo.

L’idea del panel nasce dal dialogo tra Paola Ugolini e Veronica Santi, autrice del documentario I am not alone anyway (2017) e co-curatrice con Matteo Bergamini del volume Francesca Alinovi (2019,) che raccoglie scritti e saggi in parte inediti. Coinvolgendo storici, critici e artisti che negli anni hanno continuato ad approfondire il suo lavoro e valorizzarne la memoria, l’obiettivo del simposio è storicizzare e attualizzare la figura di Francesca Alinovi e la sua impostazione critica tracciando una linea storica che dalla fine degli anni Settanta arriva alla scena contemporanea.

introducono
Bartolomeo Pietromarchi Direttore MAXXI Arte
Alessandro Rabottini Direttore Artistico Fondazione In Between Art Film

intervengono
Maria Alicata storica dell’arte e curatrice
Matteo Bergamini giornalista e critico d’arte
Dafne Boggeri del collettivo Tomboys Don’t Cry artista
Ivo Bonacorsi artista
Piersandra Di Matteo curatrice e teorica di arti performative
Maria Luisa Frisa critico e fashion curator
Marcello Jori artista
Fabiola Naldi storica dell’arte e curatrice
Veronica Santi regista e critica d’arte

modera
Paola Ugolini storica dell’arte e curatrice