Piero Sartogo, entrance to Vitalità del negativo, 1970. Photo Massimo Piersanti. Fondo AIIA - Archivio Incontri Internazionali d'Arte. Courtesy Fondazione MAXXI
evento
martedì 5 Aprile 2022 ore 18:30 - ore 19:30

libri al MAXXIFlashback, Eclipse. The Political Imaginary of Italian Art in the 1960s
di Romy Golan

lobby/archive wall
ingresso libero fino a esaurimento posti
necessario esibire la Certificazione verde COVID-19 (Super Green Pass)

Da una voce autorevole della storia dell’arte, un’esplorazione provocatoria dell’intersezione tra arte, politica e storia nell’Italia degli anni ’60.

Come rivisitare un decennio assunto dagli storici dell’arte – tanto italiani quanto anglofoni – di essere completamente “presentista” nell’atteggiamento? In Flashback, Eclipse. The Political Imaginary of Italian Art in the 1960s, Romy Golan sostiene che l’arte italiana degli anni Sessanta ha reimmaginato la storia italiana – ed europea – ma in forma obliqua. Il suo resoconto è strutturato da due forme di temporalità non lineare: il flashback e l’eclissi. Tutte le opere vengono qui vissute attraverso la loro mediazione fotografica.

Tra i protagonisti: Michelangelo Pistoletto, Giosetta Fioroni, Ugo Mulas, Ettore Sottsass, Bruno Munari, Luciano Caramel, Achille Bonito Oliva, Carla Lonzi, Michelangelo Antonioni, Bernardo Bertolucci e, in flashback, Felice Casorati, Massimo Bontempelli, Aby Warburg, Giuseppe Terragni e Giordano Bruno.

introduce
Pippo Ciorra Senior Curator MAXXI Architettura

intervengono
Stefano Chiodi storico dell’arte, critico e curatore, Università Roma Tre
Romy Golan storica dell’arte, Graduate Center, City University of New York
Carla Subrizi storica dell’arte, Sapienza Università di Roma

Con il sostegno di BPER Banca. In collaborazione con Zone Books e Princeton University Press.


posti individuali riservati per i titolari della card myMAXXI scrivendo a mymaxxi@fondazionemaxxi.it, entro il giorno prima dell’evento e fino a esaurimento