Attilio Lapadula, Pier Luigi Nervi: lo stabilimento Kursaal a Ostia Lido, dopo il restauro (1949). 
Veduta della sala ristorante
evento
mercoledì 18 Maggio 2022 ore 18:00 - ore 19:00

talkBollettino d’ArteOstia. Architettura e città in cento anni di storia

sala Carlo Scarpa
ingresso libero fino a esaurimento posti

orario museo

lunedì chiuso
da martedì a venerdì 11 – 19
sabato domenica 10 – 19
la biglietteria è aperta fino a un’ora prima della chiusura del Museo

maggiori informazioni

Una sintesi critica originale su opere e fasi storiche poco note a cento anni dalla stesura del primo piano regolatore di Ostia.

La ricorrenza dei cento anni è stata celebrata con un Convegno, i cui contributi sono raccolti nel numero monografico del Bollettino d’Arte, a cura di Micaela Antonucci, Luca Creti e Fabrizio Di Marco, che è alla base di questo appuntamento. Nel 1916 una sottocommissione dell’Associazione Artistica fra i Cultori di Architettura a Roma redige il primo piano regolatore di “Ostia nuova”, borgata marittima alla quale, nell’intenzione dei progettisti, è affidato il compito di fungere contemporaneamente da “ridente quartiere di abitazioni sul mare” e da scalo portuale, con un lungo canale navigabile che la collega direttamente con la prevista zona industriale della Capitale.

Da quel momento in poi il piccolo insediamento delle origini che nel corso degli anni cambia molte volte denominazione riflettendo le diverse funzioni urbane progressivamente attribuitegli, inizia il suo sviluppo. Il secondo conflitto mondiale rappresenta un brusco e doloroso spartiacque nella forma della città: nel dopoguerra, e fino ai nostri giorni, l’insediamento si uniforma infatti alle zone periferiche di Roma, sebbene non manchino, anche in questo periodo, episodi architettonici di riconosciuta valenza progettuale.

saluti
Federica Galloni Direttore Generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio

introduce e modera
Pippo Ciorra Senior Curator MAXXI Architettura

intervengono
Giorgio Ciucci Università degli Studi Roma Tre
Daniela Esposito Sapienza Università di Roma
con la partecipazione di Alessandra Jatta

In collaborazione con Bollettino d’Arte e Direzione Generale Archeologia, Belle Arti e Paesaggio – Ministero della Cultura.


posti individuali riservati per i titolari della card myMAXXI scrivendo a mymaxxi@fondazionemaxxi.it, entro il giorno prima dell’evento e fino a esaurimento