evento
online
giovedì 25 Febbraio 2021 ore 18:00 - 18:15

#MAXXIliveVasco Brondi racconta le fotografie di Luigi Ghirri

in dialogo con Margherita Guccione Direttrice MAXXI Architettura
segui la diretta sulle pagine Facebook e Instagram del MAXXI 

La grande storia culturale e artistica di senzamargine raccontata da voci della televisione, della letteratura e della musica.

Un viaggio attraverso le fotografie di Luigi Ghirri condotto dal cantautore Vasco Brondi, ideatore del progetto musicale Le luci della centrale elettrica e dello spettacolo Cronache emiliane, nato nel 2014 proprio dallo studio approfondito e sistematico del lavoro di Ghirri, con la musica e i testi di Vasco Brondi e di scrittori come Gianni Celati, Roberto Roversi, Pier Vittorio Tondelli, Cesare Zavattini e Giorgio Bassani. 

Un percorso che accosta le immagini alle descrizioni dei paesaggi italiani, delle città e delle campagne, attraverso quella che Ghirri stesso definisce una: «Geografia sentimentale, dove gli itinerari non sono segnati e precisi, ma ubbidiscono a strani grovigli del vedere […] per sostituire al carico di già vissuto e già visto, uno sguardo che cancella e dimentica l’abitudine».

Vuoi ricevere aggiornamenti sull’evento? Compila il form!

  • This field is for validation purposes and should be left unchanged.

L’edizione 2021 dei #MAXXIlive, realizzata grazie al supporto di Google Arts & Culture, conduce all’interno della grande storia culturale e artistica raccontata dalla mostra senzamargine. Passaggi nell’arte italiana a cavallo del millennio.

Cinque dirette dal Museo pensate per approfondire con il linguaggio chiaro e immediato del broadcasting, cinque grandi capolavori dell’arte contemporanea italiana. Storie che raccontano gli aspetti meno noti e inediti dei singoli lavori, superando i tecnicismi e le questioni più strettamente artistiche e curatoriali, per concentrarsi piuttosto sul contesto storico e sociale in cui le opere sono nate, sulle suggestioni che sono in grado di sollevare e sulla vita personale degli artisti.

A condurre questo viaggio, figure di primo piano del giornalismo, della televisione, della letteratura e della musica.