giovedì 4 ottobre 2018, 18:00 - 19:30
La coscienza dell'arte.

Dal trauma al perdono

Sala Carlo Scarpa – ingresso 5 euro
Abbonamento tre incontri 10 euro – l’acquisto del biglietto dà diritto a un ingresso ridotto al museo entro una settimana dall’emissione.
Gratuito per i possessori della card myMAXXI con possibilità di prenotazione del posto per i primi 10, scrivendo a mymaxxi@fondazionemaxxi.it fino a esaurimento posti

Un ciclo di dialoghi psicoanalitici attorno alle grandi mostre del MAXXI

Fin dagli inizi del suo sviluppo la Psicoanalisi si è sempre confrontata con un approccio fecondo col mondo dell’arte e della cultura nei suoi diversi aspetti. Da Freud in poi, un dialogo creativo si è intrecciato tra gli artisti e il pensiero psicoanalitico aprendo a riflessioni sui grandi temi dell’esistenza. È da queste premesse che il museo e la SPI – Società Psicoanalitica italiana, a partire dalle tematiche della programmazione espositiva, presentano tre incontri in cui psicoanalisi e arte si confrontano attorno alle grandi emergenze della società contemporanea.

La Psicoanalisi e il suo rapporto con il mondo dell’arte e della cultura: nel primo appuntamento del ciclo Fabio Castriota, vicepresidente della Soc. Psicoanalitica Italiana, affronta i temi del trauma e del perdono in occasione della mostra Road to Justice. Il primo identificato nelle sue diverse forme come uno degli aspetti drammatici e spesso centrali dell’esistenza e dell’esperienza umana, capace di incidere nel corpo e nella psiche di un individuo, come di un popolo; il secondo indagato nel suo significato non religioso, ma psichico, è legato alla possibilità di ricreare una nuova unità nella personalità che il trauma ha frammentato. Sulla base di questa nuova coesione interna l’individuo può intraprendere una vita più autentica, liberato dalla colpa, dall’odio e dal desiderio di vendetta.

Introduce
Anne Palopoli curatrice MAXXI

Interviene
Fabio Castriota psichiatra, Vicepresidente della Soc. Psicoanalitica Italiana.

Altri eventi del ciclo La coscienza dell'arte