venerdì 17 Maggio 2019, 16:30 - 18:30
Conferenza.

Città Come Cultura. Processi di sviluppo

Auditorium del MAXXI – ingresso libero fino a esaurimento posti
10 posti nominali riservati per i titolari della card myMAXXI scrivendo a mymaxxi@fondazionemaxxi.it, entro il giorno prima dell’evento

Un’occasione per approfondire il ruolo della cultura e lo sviluppo dei territori. Nell’ambito del progetto Città Come Cultura.

In occasione della presentazione del volume, che raccoglie i contributi della Call for Paper del progetto Città Come Cultura che ha ricevuto oltre 150 candidature, si propone un approfondimento sul ruolo della cultura e dello sviluppo dei territori.

A discuterne oltre ad esperti e professionisti del settore, tra cui gli autori che hanno introdotto le sezioni che caratterizzano la pubblicazione, saranno presenti gli autori dei contributi.

La pubblicazione fa parte del progetto Città Come Cultura, nato nel 2016 nell’ambito della collaborazione con il MiBAC e grazie al finanziamento dei Fondi POAT (Progetti Operativi di Assistenza Tecnica), e nasce dalla volontà di riflettere sul ruolo della cultura attraverso il racconto di esperienze concrete, attuate da istituzioni centrali, territoriali e da realtà indipendenti, su tutto il territorio nazionale.

Introducono
Margherita Guccione Direttore MAXXI Architettura
Elena Pelosi Responsabile Progetti di Formazione del MAXXI

Intervengono
Guido Guerzoni Università Bocconi
Alfredo Valeri Associazione Civita
Francesca Velani Promo PA Fondazione e Parma Capitale Italiana Cultura 2020
Paolo Verri Fondazione Matera 2019 (da confermare)

Modera
Bertram Niessen dalla rivista CheFare


La pubblicazione è pensata per restituire una mappatura che fotografa un dinamismo e un attivismo consapevole e la la complessità del misurarsi con il tema della città e della cultura. Il workshop ha visto la partecipazione di oltre duecento professionisti e la call for paper ha visto un’ampia partecipazione ha testimonianza del fatto che la cultura è un tema vivo a cui va dato spazio e attenzione.