martedì 7 novembre 2017, 17:00 - 19:30
Lezione a cura di Claudia Conforti.

Michelucci Architetto Magistrale

Sala Carlo Scarpa – ingresso libero con prenotazione

Una conferenza dedicata a uno degli architetti italiani più controversi, autore di veri e propri capolavori

L’opera di Giovanni Michelucci (1891-1990) è intimamente legata alla chiesa di San Giovanni Battista dell’Autostrada, ancora oggi, a più di mezzo secolo dalla sua inaugurazione, oggetto di discussione per i presunti eccessi di modernità. Analogo destino, di equivoci e ribaltamenti di senso, ebbe il primo capolavoro indiscutibile dell’architetto pistoiese: la stazione di Santa Maria Novella di Firenze. La conferenza affronta questi capolavori dell’architettura italiana nel loro versante più controverso e li mette a confronto con la sensibilità urbana espressa dall’architetto in altre opere meno dibattute, ma non per questo meno interessanti ed esemplari.

Claudia Conforti detiene la cattedra di Storia dell’Architettura nel Dipartimento di Ingegneria dell’Impresa dell’Università Roma “Tor Vergata”. È accademico cultore dell’Accademia Nazionale di San Luca e accademico d’onore dell’Accademia di Belle Arti di Perugia; è membro del comitato scientifico delle riviste “Casabella”, “Rassegna di Architettura e Urbanistica”, “ArtItalies” (Paris), “Abaton” (Madrid), “Città e Storia”.

L’evento fa parte del ciclo di lezioni Storia dell’Architettura Italiana, realizzato in collaborazione con Cersaie, che prende in analisi l’architettura italiana attraverso le figure di Scarpa, Moretti, Michelucci, Terragni, Albini.