Una Storia per il Futuro, foto © Agostino Osio, Altopiano Studio
evento
online
giovedì 27 Gennaio 2022 ore 18:00 - ore 19:00

talkOggetti de-generiQuestioni di genere e linguaggio tra scuola, arte e società

segui la diretta su Facebook o su questa pagina

Una conversazione sull’importanza delle parole quando si tratta di definire la propria identità e di accogliere le differenti identità altrui.

Nella società contemporanea emergono con sempre maggiore evidenza la necessità e il desiderio di identificarsi, definirsi, raccontarsi nonostante l’uso del linguaggio sembri non stare al passo con le complessità del presente.

Partendo dal progetto educativo Oggetti de-generi. Differenti definizioni di spazi ed elementi d’uso quotidiano* realizzato con gli studenti e le studentesse dell’Istituto d’Istruzione Superiore Biagio Pascal di Roma, prendiamo coscienza di quanto le questioni di genere spesso condizionino le esperienze del nostro quotidiano e ragioniamo su come sperimentare un pensiero e un linguaggio decentrato, non monolitico e aperto alla “convivenza delle differenze”.

saluti istituzionali
MAXXI
Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali

introduce
Donatella Saroli Ricerca, Ufficio Curatori 

modera
Silvia Neonato giornalista, Direttrice Letterate magazine

intervengono
Vera Gheno sociolinguista, saggista e traduttrice
Lorenzo Gasparrini filosofo femminista
Marta Morelli Responsabile MAXXI Educazione
Stefania Napoletano MAXXI Educazione
Agnieszka Śmigiel ricercatrice, Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali
classe VB dell’IIS “Biagio Pascal” di Roma anno scolastico 2021/2022


*  il progetto educativo nasce nell’ambito del programma MAXXI Mobile Lab, ideato dal Direttore Artistico Hou Hanru, quale laboratorio di ricerca permanente per l’innovazione culturale, lo sviluppo e la condivisione di nuove idee, conoscenze e progetti nel campo della creatività contemporanea. Il progetto è stato curato da Marta Morelli, Stefania Napolitano, Donatella Saroli e Agnieszka Smigiel nell’ambito di una ricerca promossa dalla Fondazione Scuola dei beni e delle attività culturali.