sabato 21 Settembre 2019 - lunedì 11 Novembre 2019
FAP - Future Architecture Platform.

House of Architecture – Graz

La HDA presenta le tracce e i frammenti del Monumento Continuo lasciati da Superstudio negli archivi di Graz di steirischer herbst e Neue Galerie.

Nel 1969 si tenne a Graz la Biennale tri-nazionale “Trigon” con il titolo “Architecture and Freedom” nell’ambito del secondo festival Steirischer Herbst dal titolo “Il futuro come volontà e immaginazione”. Artisti e architetti, in particolare, furono invitati a non perdersi in speculazioni utopistiche, ma a confrontarsi criticamente con gli sviluppi del loro tempo e con le tendenze negative globali di quel momento storico.

Nella mostra alla Künstlerhaus di Graz, il gruppo di architetti e artisti fiorentini Superstudio presentò una prima edizione del loro “Monumento continuo – Un modello architettonico per l’urbanizzazione totale” sottoforma di modello walk-in, chiamato “Grazer Zimmer” (Stanza di Graz).

Cinquant’anni dopo Trigon ’69, con il titolo “Greetings from Graz by Superstudio”, la House of Architecture in Graz (HDA) presenta le tracce e i frammenti del Monumento Continuo lasciati da Superstudio negli archivi di Graz di steirischer herbst e Neue Galerie. Illustrando la situazione politica da cui è emersa “Architecture and Freedom” attraverso materiali storici come il programma del Trigon di Graz del 1969, la mostra si interrogherà sull’attuale rilevanza della critica nell’architettura di Superstudio e del suo ruolo nel nostro presente.

>> hda-graz.at