06 maggio 2017 - 25 giugno 2017

artapes #1. Walking around the clock

Orari e biglietteria

orario museo

Dal Martedì al Venerdì 11.00 - 19.00 sabato 11.00 - 22.00 Domenica 11.00 - 19.00 Giorno di chiusura Tutti i Lunedì, 25 Dicembre, 1 Maggio La biglietteria chiude un’ora prima del museo Orari e biglietteria
Acquista biglietto online Ricordami questo evento Scarica il programma delle proiezioni Scarica la mini-guida

video gallery – ingresso libero
un progetto a cura di Giulia Ferracci

Nasce artapes, la video gallery permanente del museo con un programma di proiezioni dedicato ai video d’artista, in collaborazione con In Between Art Film.

Uno spazio nuovo all’interno del museo per assistere a proiezioni, ma anche a talk e performance

Tutti i giorni proiezioni, a programmazione oraria, ma anche performance e talk per discutere con gli autori, assistere a incontri con critici, curatori e studiosi.
Il programma, il cui nome è ispirato ad Art/Tapes/22, un centro di produzione di videoarte in Italia negli anni Settanta, comprende retrospettive su singoli autori, focus storici e tematici, opere di valore storico restaurate, film muti con accompagnamento musicale dal vivo, nuovi documentari e video sperimentali. Parte integrante del progetto è l’acquisizione dei video, che andranno ad arricchire la collezione permanente, la loro tutela e conservazione e la costruzione di un archivio digitale per rendere i film sempre accessibili al pubblico.

Nel suo primo ciclo espositivo, Walking Around the Clock. Un percorso attraverso i video degli artisti in collezione, a cura di Luigia Lonardelli e Monia Trombetta, la rassegna amplia i temi della mostra The Place to Be, affrontando il concetto di casa e città e partendo dalle due azioni che accompagnano le esperienze di questi luoghi: lo stare e il camminare.

Quindici artisti, parte della collezione permanente del MAXXI, misurano, con il linguaggio video, le loro posizioni nel mondo, mettendo in evidenza gli aspetti legati all’identità degli ambienti che abitano: dall’intimità dello studio d’artista all’ambiente naturale e artificiale, fino ad arrivare agli spazi collettivi urbani.

Elisabetta Benassi, Rossella Biscotti, Jan Fabre, Jean-Baptiste Ganne, Wolf Kahlen, Armin Linke, Tessa Manon Den Uyl, Eva Marisaldi, Malik Nejmi, Hans Op de Beeck, Lucy+Jorge Orta, Luca Maria Patella, Mario Rizzi, Marinella Senatore e Gal Weinstein.