mostra
31 Maggio 2023 > 08 Ottobre 2023

Mario CresciUn esorcismo del tempo

galleria 5
a cura di Marco Scotini
con Simona Antonacci

#MarioCresci

orario museo

lunedì chiuso
da martedì a domenica 11 – 19
la biglietteria è aperta fino a un’ora prima della chiusura del Museo

CHIUSURE ANTICIPATE BIGLIETTERIA
sabato e domenica ultimo ingresso ore 17:30

aperture straordinarie

giovedì 18 e giovedì 25 luglio la mostra Passeggiate Romane, con le scenografie di Dante Ferretti, è aperta fino alle 21
ultimo ingresso ore 20:30

chiusura bookshop

dall’8 al 24 luglio per lavori di ristrutturazione

maggiori informazioni

Oltre 350 opere vintage raccontano la ricerca del fotografo nei vent’anni di attività in Basilicata, dalla metà degli anni ’60 alla metà degli anni ’80.

In questo contesto storico e geografico Mario Cresci (Chiavari, 1942) sviluppa un personale approccio antropologico “sul campo”, contribuendo attivamente ai cambiamenti sociali, urbanistici e culturali in corso in quegli anni nella regione. Nelle opere in mostra gli interni di abitazioni, le persone, gli spazi urbani, elementi architettonici ed oggetti della tradizione lucana si manifestano per evocare un orizzonte simbolico collettivo al contempo arcaico e contemporaneo.

Temi ricorrenti nella ricerca fotografica di molti autori, come presenza e assenza, percezione del tempo, interpretazione della realtà, appaiono nelle opere di Cresci in una chiave inedita.

in testata: part. Mario Cresci, Interni Mossi, Barbarano Romano 1978. Courtesy Fondazione MAXXI


Cataloghi della mostra