Rassegna Stampa

Intervista a Giuseppe Penone. Noi “poveri” scegliemmo di restare italiani