venerdì 13 ottobre 2017, 21:00 - 23:00
Proiezione del film di Fabrizio Gatti

Un unico destino

Auditorium del MAXXI – ingresso libero fino a esaurimento posti

Tre padri e il naufragio che ha cambiato la nostra storia

Un unico destino è il lungometraggio di Fabrizio Gatti che rivela le verità nascoste sulla strage nel Mediterraneo del 2013 e racconta la vicenda di tre medici siriani che in quel disastro hanno perso i figli.

Mazen Dahhan, 40 anni, fa il medico in un paese della Svezia. Ayman Mostafa, 42 anni, fa il chirurgo nel più grande ospedale di Malta. Mohanad Jammo, 44 anni, fa l’anestesista in una cittadina della Germania. Sono loro i protagonisti del film: Mazen, Ayman, Mohanad sono nati ad Aleppo, in Siria, e lì sono cresciuti, hanno studiato, si sono sposati e hanno visto nascere i propri bambini. Fino ai giorni della guerra, che ha sfregiato la loro città, la Firenze d’Oriente. Mazen, Ayman e Mohanad scappano con le loro famiglie in Libia, l’unico Paese che offre un lavoro in ospedale. Ma la guerra li insegue anche lì. E in Libia, a Tobruk, a Misurata, a Tripoli, scoprono di non avere più vie di fuga. È per questo che decidono di attraversare il Mediterraneo e di chiedere aiuto all’Europa. Ed è su quello stesso peschereccio che l’11 ottobre 2013, esattamente quattro anni fa, i destini di Mazen, Ayman, Mohanad, dei loro bambini, delle loro mogli si intrecciano.

Il film è prodotto da l’Espresso, Repubblica e Gedi Divisione Digitale in collaborazione con 42° Parallelo