martedì 13 giugno 2017, 18:00 - 19:30
Conversazioni d'autore.

Mark Bradford

Auditorium del MAXXI – ingresso € 5; l’acquisto del biglietto dà diritto a un ingresso ridotto al museo (€ 8) entro una settimana dall’emissione
€ 4 per i possessori della card myMAXXI; abbonamento speciale myMAXXI per quattro incontri € 12

L’evento è realizzato in collaborazione con l’American Academy in Rome
e il supporto dell’Ambasciata degli Stati Uniti d’America in Italia

Una figura predominante nell’arte contemporanea americana per la sua pittura astratta, le sue performance, i suoi collages Orbits.

Presente nelle collezioni del MAXXI con l’opera Dive into Criticism, del 2014, Mark Bradford incontra il pubblico del museo per raccontare il suo percorso personale e artistico, culminato con l’esperienza alla 57. Esposizione Internale d’Arte La Biennale di Venezia.

Il Padiglione degli Stati Uniti ai Giardini della Biennale è interamente dedicato al lavoro Tomorrow Is Another Day, che rispecchia la profonda fiducia di Bradford nel potere alchemico e trasformativo dell’arte, le sue costanti sperimentazioni con l’astrazione materiale e il suo impegno verso le comunità emarginate.

Introducono
​Bartolomeo Pietromarchi Direttore MAXXI Arte
Mark Robbins Presidente American Academy in Rome

Intervengono
Mark Bradford artista
Hou Hanru Direttore artistico MAXXI

Puoi seguire l’incontro anche in diretta su JACK Contemporary Arts TV!

Conversazioni d’autore. Incontri con i protagonisti delle Collezioni del MAXXI
13 aprile – 22 giugno 2017

Torna il ciclo di incontri nato con l’intento di raccontare, attraverso il dialogo con studiosi, curatori, docenti e critici di arte e architettura, i processi compositivi e poetici di cui si nutrono le opere e i progetti dei grandi autori internazionali. Un’occasione per conoscere da vicino le idee e i protagonisti del linguaggio artistico e architettonico contemporaneo a partire dal processo compositivo architettonico sino alle nuove superfici dell’oggetto artistico.

Il progetto Conversazioni d’autore è realizzato grazie al sostegno di MINI, Partner MAXXI Public Programs