martedì 12 settembre 2017, 18:00 - 19:30
Presentazione editoriale.

L’economia arancione di Gian Paolo Manzella

Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso libero fino a esaurimento posti

Quali sono le politiche e le dinamiche che sostengono davvero la creatività?

Creatività è divenuta, negli ultimi anni, una parola della politica e dell’economia. Le grandi organizzazioni sovranazionali – dall’Unesco, all’OCSE, all’Unione Europea – considerano le industrie creative, ovvero quelle che ”trasformano” la cultura in attività economica, uno dei motori della crescita. In tutto il mondo Stati, città e regioni dedicano loro leggi, rapporti, programmi d’intervento. Per descriverle alcuni osservatori parlano di Creative Economy, altri di Orange Economy, l’Economia Arancione. È uno sviluppo cui hanno contribuito concrete esperienze di governo e l’attività di think tank, centri di ricerca e università di tutto il mondo.
Nel libro protagonista dell’incontro, Gian Paolo Manzella ripercorre le principali tappe di questo itinerario, analizzando le politiche e le dinamiche che lo hanno sostenuto. 

Introducono
Giovanna Melandri Presidente Fondazione MAXXI
Alessandro Leon Consiglio Direttivo AEC

Intervengono
Eleonora Andreatta Direttrice Rai Fiction
Edoardo Camurri Conduttore televisivo e giornalista
Sabino Cassese Giurista e accademico
Greg French Ambasciatore d’Australia in Italia
Gian Paolo Manzella Autore del libro
Tomaso Radaelli Presidente MondoMostre Skira

 

In collaborazione con AEC – Associazione per l’Economia della Cultura