martedì 12 dicembre 2017, 18:00 - 19:30
Obiettivo architettura.

Labics in conversazione con Marco Cappelletti

Auditorium del MAXXI
ingresso € 5 – abbonamento per cinque incontri € 20
l’acquisto del biglietto dà diritto a un ingresso ridotto al museo (€ 8) entro una settimana dall’emissione
per i possessori della card myMAXXI ingresso € 4 – abbonamento per cinque incontri € 16

Da un’idea di Lucia Bosso / BasedArchitecture
In collaborazione con il Consiglio Nazionale degli Architetti

Quanto si può comprendere di un’architettura attraverso uno scatto fotografico?

Durante la rassegna incontriamo alcuni tra i più interessanti autori italiani contemporanei – un architetto e un fotografo – che sono stati capaci di creare un edificio, un luogo significativo per il territorio e per la comunità, e di interpretarlo fotograficamente, amplificandone la percezione ed i significati sottesi.

Cinque incontri per approfondire il rapporto simbiotico tra un’architettura, il suo progettista e il fotografo che l’ha ritratta

Nell’ultimo appuntamento lo studio Labics incontra il fotografo Marco Cappelletti.

Labics è lo studio di architettura e pianificazione urbana, con sede a Roma, fondato nel 2002 da Maria Claudia Clemente e Francesco Isidori. Il nome esprime l’idea di un laboratorio, un terreno fertile in cui circolano le idee. Coniugando ricerca teorica e sperimentazione applicata il campo di interesse dello studio si estende dalla progettazione urbana fino al disegno degli spazi interni, attraversando così le differenti scale e complessità del progetto.
L’interesse di Labics per il rapporto tra città e spazio pubblico, oltre ad essere un tema ricorrente nella sua ricerca progettuale, ha guidato la ricerca teorica svolta sulla città di Roma dal titolo Borderline Metropolis presentata durante la 11° Biennale di Venezia. Negli ultimi anni Labics ha ricevuto diversi premi e riconoscimenti internazionali oltre ad essere stato candidato per il Mies van der Rohe Awards sia con il progetto del MAST che Città del Sole.

Marco Cappelletti, nato nel 1987, cresce in provincia di Como e attualmente vive tra Milano e Venezia. Fino al 2011 studia e lavora nel campo della meccanica di precisione. Si diploma in fotografia presso il CFP Bauer di Milano nel 2013. Fortemente attratto dal modo in cui l’architettura influenza e determina la vita dell’uomo, decide di operare in questo campo documentando i progetti di diversi studi. Grazie alla collaborazione con DSL Studio, di cui è partner dal 2015, inizia a fotografare per il mondo dell’arte e del design. Ha collaborato con alcuni tra gli artisti e architetti più influenti della scena contemporanea.