giovedì 26 aprile 2018, 18:00 - 19:30
Cento anni di Bruno Zevi.

La politica delle idee. Jean-Louis Cohen, Pippo Ciorra e Massimo Teodori

Sala Carlo Scarpa – ingresso € 5 – abbonamento tre incontri € 10
Ingresso gratuito per i possessori della card myMAXXI (con possibilità di prenotazione del posto per i primi 10, scrivendo a mymaxxi@fondazionemaxxi.it entro il giorno prima dell’evento) e per gli architetti iscritti all’Ordine degli Architetti di Roma*

Il pensiero critico e il ruolo svolto da Zevi nel processo di rinnovamento della critica architettonica italiana.

Un ciclo di incontri organizzati in occasione della mostra Gli Architetti di Zevi. Storia e controstoria dell’architettura italiana 1944-2000 per approfondire la figura del grande progettista italiano attraverso le parole di studiosi e docenti internazionali.

Nel primo incontro i curatori della mostra Jean-Louis Cohen e Pippo Ciorra dialogano con Massimo Teodori storico, politico e giornalista italiano.
Sempre impegnato sul fronte politico e dei diritti civili, durante il fascismo Bruno Zevi è stato membro del movimento clandestino Giustizia e Libertà e ha diretto i Quaderni Italiani. A partire dal secondo dopoguerra ha militato nel Partito d’Azione, in Unità Popolare, e infine nel Partito Radicale esperienza quest’ultima che gli ha consentito di divulgare il concetto di un’architettura organica legata al contesto ambientale capace di ricercare e trovare un equilibrio con la natura.

Introduce
Margherita Guccione Direttore MAXXI Architettura
Christian Rocchi Vice Presidente Ordine degli Architetti P.P.C. di Roma e provincia

Intervengono
Jean-Louis Cohen architetto, storico dell’architettura e curatore della mostra
Pippo Ciorra Senior Curator MAXXI Architettura e curatore della mostra
Massimo Teodori storico, politico e giornalista italiano

*NOTA
Per gli architetti iscritti all’Ordine degli Architetti di Roma
, con il quale il MAXXI ha attivato una convenzione, i posti gratuiti disponibili sono 100. L’iscrizione e la prenotazione avviene solo attraverso il sito dell’Ordine ordine.architettiroma.it. Per gli architetti accreditati sarà presente un desk dedicato alla registrazione e al ritiro voucher d’ingresso. La partecipazione alla conferenza da diritto all’attribuzione di 2 crediti professionali.