sabato 21 aprile 2018, 11:30 - 13:00
Le Storie dell’Architettura. Contaminazioni.

Architettura e scienza | con Isabella Pasqualini

Sala Graziella Lonardi Buontempo – ingresso €5; l’acquisto del biglietto dà diritto a un ingresso ridotto al museo (€8) entro una settimana dall’emissione. Abbonamento per cinque incontri €20
gratuito per i possessori della card myMAXXI, con possibilità di prenotazione del posto per i primi 10, scrivendo a mymaxxi@fondazionemaxxi.it entro il giorno prima dell’evento, fino a esaurimento posti

Le contaminazioni di discipline differenti in cinque appuntamenti, tra nuovi canoni e nuove interpretazioni

Nel nuovo ciclo di lezioni de Le Storie dell’Architettura, grazie all’intervento di importanti studiosi dei vari ambiti, sono messe in evidenza le Contaminazioni dell’Architettura contemporanea tra Arte, Politica, Economia, Scienza e Cinema.

Isabella Pasqualini
L’avatar architettonico – estetica, biomimesi e stati d’animo
Fin dall’antichità il corpo umano è considerato il referente principale per la concezione dello spazio architettonico. Oggi la neuroscienza cognitiva e la tecnologia moderna, per esempio la realtà virtuale immersiva, ci permettono di analizzare l’influenza degli interni architettonici sulla sensazione e sull’emozione

Isabella Pasqualini è ricercatrice e architetto. Il suo lavoro è dedicato all’esplorazione della relazione tra corpo e spazio utilizzando le tecnologie multimediali immersive ed interattive, con un interesse specifico nell’aspetto multisensoriale dell’ambiente. Oggi è ricercatrice invitata al Centro di Neuroprostetica e membro docente del LéaV all’École Nationale Supérieure de Versailles.