venerdì 2 febbraio 2018, 18:00 - 19:30

Aisthesis e Psyche. Con Domenico Chianese

Sala Carlo Scarpa – ingresso € 5
l’acquisto del biglietto dà diritto a un ingresso ridotto al museo (€ 8) entro una settimana dall’emissione
gratuito per i possessori della card myMAXXI, con possibilità di prenotazione del posto per i primi 10, scrivendo a mymaxxi@fondazionemaxxi.it entro il giorno prima dell’evento, fino a esaurimento posti

Una lectio magistralis d’eccezione per un viaggio alla scoperta del confine tra estetica e psicoanalisi

Forme, corpi, immagini, parole : al confine tra l’interno e l’esterno, la psicoanalisi, sia come cura che come teoria, è attraversata dalla dimensione estetica, che è patrimonio di ogni uomo e si fonda su dinamiche percettive (aisthesis) che costituiscono la base dell’esperienza del mondo, in relazione con i processi primari del vivere . Da questa prospettiva, l’estetica ci avvicina ai valori della vita ed è quindi anche una dimensione etica, che promuove in analisi la cura di sé e degli altri tracciando la strada del nostro vivere.

Domenico Chianese, psicoanalista con funzioni di training della Società Psicoanalitica Italiana, di cui è stato Presidente dal 2001 al 2005, è autore di Costruzioni e campo analitico (Borla, 1997), Un lungo sogno (Angeli, 2006 ) e coautore con Andreina Fontana di Immaginando (Angeli, 2010) e di Per un sapere dei sensi (Alpes, 2012). Più recentemente ha pubblicato Come le pietre e gli alberi… Psicoanalisi ed estetica del vivere (Alpes, 2015), che raccoglie la sua lunga ricerca sul rapporto tra estetica e psicoanalisi.