Art Bonus. Diventa anche tu un mecenate!

Cos’è l’Art Bonus?

Ai sensi dell’art.1 del D.L. 31.5.2014, n. 83, “Disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo“, convertito con modificazioni in Legge n. 106 del 29/07/2014 e s.m.i., è stato introdotto un credito d’imposta per le erogazioni liberali in denaro a sostegno della cultura e dello spettacolo, il così detto Art bonus, quale sostegno del mecenatismo a favore del patrimonio culturale.

Chi effettua erogazioni liberali in denaro per il sostegno della cultura, come previsto dalla legge, potrà così godere di un credito di imposta, pari al 65% dell’importo donato.

Vuoi diventare un mecenate a sostegno del MAXXI?

Puoi sostenere:

– il progetto Smart Storage per la funzionalizzazione e l’adeguamento dei depositi del museo | totale 300.000 euro
– la promozione e valorizzazione delle attività espositive ed educative relative alla programmazione 2017/2018 | totale 300.000 euro

Nel 2009 il MIBACT ha promosso la costituzione della Fondazione MAXXI a cui è stata affidata la gestione del Museo e l’uso dello spettacolare edificio progettato da Zaha Hadid e delle collezioni nazionali di arte e di architettura contemporanea, fulcro dell’attività museale. Di questo inestimabile patrimonio, alcune opere sono periodicamente presentate in progetti espositivi offerti gratuitamente al pubblico, mentre altre sono custodite nei depositi, luoghi per antonomasia dedicati alla “conservazione preventiva”.
E proprio dai depositi inizia la tutela e la valorizzazione del patrimonio e prosegue nella presentazione delle opere: sono queste le due facce di un processo virtuoso integrato, per realizzare sia le condizioni ottimali di conservazione e stoccaggio delle opere che la loro effettiva accessibilità per il pubblico.

Il progetto Smart Storage si basa sulla convinzione che un museo “intelligente” abbia dei depositi “intelligenti” e che un museo capace di aggiornarsi e di sperimentare nuove forme di inclusione e di accessibilità dovrebbe prevedere anche la fruizione di spazi che finora sono stati interdetti al pubblico. Negli ultimi anni si è verificato un notevole incremento delle collezioni del MAXXI con circa 100 opere tra arte e architettura. Per questo motivo sono prioritari interventi di adeguamento funzionale degli spazi del deposito, progettazione e fornitura di arredi e strumentazioni in grado di ottimizzare lo spazio e consentire una movimentazione agevole e sicura delle opere.

Inoltre, con l’obiettivo di avvicinare i visitatori di tutte le età all’arte e all’architettura contemporanee, il MAXXI propone alle scuole un approccio interattivo e coinvolgente attraverso le modalità della visita-esplorazione e del laboratorio, cui seguono attività didattiche dedicate alla sperimentazione. Nelle attività destinate alla famiglie , grandi e piccoli lavorano insieme condividendo l’esperienza creativa e rielaborando idee, oggetti e immagini delle principali mostre del Museo. Il pubblico adulto è coinvolto in workshop con gli artisti e in attività speciali per scoprire le potenzialità del progetto architettonico creato da Zaha Hadid.

Come donare?

Per maggiori informazioni
visita il sito artbonus.gov.it
o contatta l’Ufficio Marketing e Sviluppo del MAXXI
e-mail development@fondazionemaxxi.it
t. 06 32486211/216